Arte e Cultura dall'Italia e dall'Estero

Sabato, 20 Gennaio 2018 

La vita imita l'arte più di quanto l'arte non imiti la vita.(Oscar Wilde) +++
Italian
Albanian
English
  versione italiana
versioni shqip
english version

Spartiti per Scutari Orchestra

(AG-news) - L'incontro tra un fisarmonicista di fama e di cuore e un violinista professionale fa nascere il progetto "Viaggio in Scutari". Il progetto prende forma da un laboratorio aperto sulle musiche dell'Est particolarmente attratto dalla tradizione di Scutari (Albania).
Per la prima volta la Spartiti per Scutari Orchestra si presenta davanti al pubblico ai Magazzini del Sale di Cervia, era 8 Marzo 2008. Da quel giorno questo gruppo non si è più fermato. Ha suonato dappertutto: a casa di qualcuno, in un tunnel, in un prato, per strada,in teatro e con il Teatro nazionale albanese.
..." spesso si dice che la musica è quello che ci metti dentro, ecco noi ci siamo messi dentro, la musica è venuta dopo e ha trovato un terreno fertile, siamo cresciuti e non abbiamo più paura del buoi..." cosi scrivono nel pieghevole che accompagna il primo CD di Spartiti di Scutari Orchestra.
Spartiti per Scutari Orchestra è diretta da Bardh Jakova, docente di fisarmonica e concertista in Italia e all'estero.
Il loro primo Cd intitolato "Qui è sempre primavera" comprende 14 brani della tradizione albanese e kossovara e di autori molto conosciuti come Jakova, Krajka, Pali, Preza, ect.
L'arrangiamento è di Bardh Jakova in collaborazione con Gioiele Sindona, violinista, che svolge la sua ricerca in particolare alla tradizione musicale ebraica e dei balcani.
In copertina del cd una foto dal video "Centro di permanenza temporanea, 2007 di Adrian Paci.
per info: www.spartitiperscutari.it