Arte e Cultura dall'Italia e dall'Estero

Mercoledì, 22 Novembre 2017 

La vita imita l'arte più di quanto l'arte non imiti la vita.(Oscar Wilde) +++
Italian
Albanian
English
  versione italiana
versioni shqip
english version

Biblioteca Nermin Vlora Falaschi

 

(AG-news) - Da circa un mese è attiva presso la sede dell'Ambasciata d'Albania a Roma la biblioteca Nermin Vlora Falaschi. Realizzata da un'idea dell'ambasciatore Roberto Falaschi, figlio della grande studiosa, linguista e poetessa Nermin Vlora Falasci e l'ambasciatore albanese Neritan Ceka.
Il fondo di questa biblioteca comprende circa 200 esemplari, tra questi i libri della stessa Falaschi ed altri autori appartenenti fino a quel momento alla biblioteca della famiglia Falaschi.
Di Nermin Vlora Falaschi si conoscono circa 25 libri, tra i quali romanzi, poesie e saggi, nonchè una serie di pubblicazioni su varie riviste e giornali in Italia, USA e Sud America. E' stata membro di tre accademie in Italia ed il suo nome figura in "Who's Who of Intellectuals" di Cambridge, nel "International Book of Honor" dell'American Biographical Institute e nel "International Register of Personalities" degli USA.
Sono tre i libri più importanti dedicati alla civiltà pre-colombiana Chibcha in riconoscimento dei quali Nermin Vlora Falaschi è stata nominata Ufficiale dell'Odine di San Carlo dal Governo Colombiano, prima donna straniera a ricevere tale onorificienza.
Molto importanti sono i suoi studi sulla paleografia euro-mediterranea per i quali nel corso degli anni è stata invitata a parlare in diverse università del mondo e per i quali l'Università di Tucson (Arizona) le ha conferito la laurea "honoris causa" in linguistica comparata, inoltre il Consiglio dei ministri le ha assegnato due volte il Premio per lo Sviluppo della Cultura.
Uno dei suoi più importanti "L'etrusco lingua viva" (Bardi Editore) è dedicato agli studi per comprendere l'etrusco con la lingua pelasgo-ilirica, sopravvisuta quasi inalterata nell'albanese attuale. Questo libro rimane una testimonianza della passione dell'autrice per mettere in luce una verità culturale, usando le conoscenze linguistiche del suo patrimonio.
La biblioteca Nermin Vlora Falaschi è aperta a tutti, presso la sede dell'Ambasciata d'Albania a Roma.