Arte e Cultura dall'Italia e dall'Estero

Venerdì, 19 Gennaio 2018 

La vita imita l'arte più di quanto l'arte non imiti la vita.(Oscar Wilde) +++
Italian
Albanian
English
  versione italiana
versioni shqip
english version

Da oppressori a liberatori

 

(AG-news) -  BOLOGNA. 9 dicembre 2014. Si intitola “Da oppressori a liberatori”, la mostra fotografica dedicata alla vicenda dei militari italiani in Albania, dopo l’8 Settembre 1943 che è stata inaugurata all'Università di Bologna in presenza del console d'Albania a Milano Dishnica e del Prorettore del Università di Bologna, Prof. Roberto Nicoletti e il Console della Repubblica di Albania a Milano Faik Dishnica.
Attraverso pannelli esplicativi e un video proiettato in una delle sale adiacenti alla mostra si è presentata la vicenda dei militari italiani in Albania, dopo l’8 Settembre 1943, che decisi a non sottomettersi alle truppe tedesche, organizzarono una vera e propria brigata che combattè al fianco dei partigiani albanesi.
L’esposizione riassume, in modo fruibile per il pubblico, una complessa e rigorosa ricerca condotta dalle associazioni in collaborazione con le Università di Parma e di Tirana (Albania), l’Istituto Storico della Resistenza di Parma e l’A.N.P.I. (Associazione Nazionale Partigiani Italiani).
Si tratta di una pagina della storia italiana importante eppure in gran parte sconosciuta: la ricerca ha portato alla luce documenti, immagini e testimonianze che rischiavano di andare perdute per sempre. In particolare, ha permesso di registrare e riprendere le testimonianze dirette di alcuni sopravvissuti rintracciati in Italia e in diverse aspre zone dell’Albania.
La mostra è organizzata da USAB - Unione degli Studenti albanesi a Bologna in collaborazione con il Forum FARE (Forum delle associazioni albanesi in Emilia Romagna)le associazione Skanderbeg e Tutti Insieme, l'Università di Bologna,l'Istituto Storico della Resistenza e dell'Età contemporanea di Parma e l' ANPI.
Mostra fotografica “Da oppressori a liberatori”
Università di Bologna
AULA G
Via Belmeloro, 14
Bologna (BO)

AG-news