Arte e Cultura dall'Italia e dall'Estero

Mercoledì, 22 Novembre 2017 

La vita imita l'arte più di quanto l'arte non imiti la vita.(Oscar Wilde) +++
Italian
Albanian
English
  versione italiana
versioni shqip
english version

Pensiero o canzonetta?

Lo frequentavano numerosi intellettuali bolognesi grazie al suo posizionamento subito sotto le due torri, simbolo della città ed appena defilato dalla zona universitaria più antica nel mondo.
Gli insegnanti, i filosofi, gli Umberto Eco o gli Ivano Dionigi insomma, disdegnavano i baretti e le osterie della zona universitaria per allungarsi di un paio di centinaia di metri ed allontanarsi dai discepoli allo scopo della mezz’oretta di relax, delle chiacchiere tra similaria, del panino al volo per calmare lo stomaco o anche, perché no, di un bel beverone scacciapensieri.
Il Roxi bar aveva però anche un’altra caratteristica. Nei suoi sotterranei c’era una grande sala giochi con biliardi, ping pong ed i primissimi flipper frequentata al mattino soprattutto da giovani adusi a marinare la scuola.
Tra questi, Lucio Dalla perennemente aggrappato al flipper, Gianni Morandi al biliardo, Pupi Avati alla pura flanella e Vasco Rossi al bicchiere che quelli del Roxy provvedevano a mantenere alimentato.
Dopo tanti anni si è venuta a creare una specie di osmosi tra il gruppo dei primi e quello dei secondi e questo è bello e positivo, ma c’è anche da fare una considerazione: il locale è diventato famoso grazie ad una canzone del Vasco e non per la frequentazione del fior fiore del pensiero bolognese.
Al Roxy, quando inevitabilmente la frequentazione stava scemando, invece di provocare una nuova linfa intellettuale, si erano addirittura inventati un sosia, una controfigura del Vasco con il risultato che oggi non figura più tra i locali “da visitare” riportati sulle guide dei turisti con gli occhi a mandorla.
Anche se la partita tra pensiero e canzonetta è stata vinta da quest’ultima, siate pur certi che il campionato sarà inevitabilmente appannaggio della squadra degli intellettuali.

G.S.